: L’Avvocato del Martedì_ INVALIDITA’: PARERE NEGATIVO DELLA COMMISSIONE MEDICA SANITARIA – QUALI SONO I RIMEDI?

L'avvocato del Martedì

(di F. P. QUARTARARO) La rubrica settimanale “L’avvocato del Martedì”.

Al fine di ottenere il riconoscimento di una invalidità di qualsiasi natura, come lo stato di invalidità, inabilità, il possesso di un handicap e le relative prestazioni ed agevolazioni non è sufficiente il solo certificato medico altresì necessita una visita medica presso un’apposita commissione medica ASL (in presenza di un medico dell’INPS).

L’Avvocato del Martedì_ GLI EREDI POSSONO IMPUGNARE IL RICORSO CONTRO IL VERBALE DELLA COMMISSIONE ASL?

IMG_20170728_135639_510

Il soggetto interessato cioè la persona affetta da disabilità, che ha presentato la domanda per l’accertamento dello stato di “handicap o per l’accerto dell’invalidità civile” che non ritenga equo il giudizio emesso nel verbale, ha diritto a presentare ricorso contro le corrispondenti commissioni mediche dell’ASL di residenza.

L’Avvocato del Martedì_ NUOVO REGOLAMENTO SULLA PRIVACY – Le maggiori novità, il contenuto e le caratteristiche

L'avvocato del martedì _ in memoria di Nonno Vittorio

” Vi sono perdite che comunicano all’anima una sublimità, nella quale essa si astiene dal lamento e cammina in silenzio come sotto alti neri cipressi” – Friedrich W. Nietzsche”…

L’AVVOCATO DEL MARTEDI’: LA PENSIONE SI PUO’ PIGNORARE?

Avvocato Francesca Paola Quartararo

(di F.P.Quartararo) – Rubrica L’Avvocato del Martedì –

Le pensioni di invalidità, al pari di ogni altra pensione, sono pignorabili dal creditore entro i limiti stabiliti dall’ultima riforma, che mirano a preservare il debitore quantomeno, il minimo vitale per il proprio sostentamento.

L’Avvocato del Martedì_ TASSE: IVA ED ACCISA TRA LEGITTIMITA’ E RIMBORSO.

Avvocato Francesca Paola Quarataro

L’accisa non concorre a formare il valore dei prodotti, ciò vuol dire che l’IVA sui prodotti soggetti ad accisa non grava anche sulla stessa accisa. Difatti la Cassazione a sezione Unite con sentenza n. 367/1997 ha affermato che: “un’imposta non costituisca mai base imponibile per un’altra imposta, salvo deroga esplicita di legge”.

L’Avvocato del Martedì_ DIRITTO CONDOMINIALE: SPESE PER LA FACCIATA CONDOMINIALE … CHI PAGA?

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Se avete dubbi in merito alla ripartizione delle spese condominiali per il rifacimento della facciata, scriveteci e consulta il sito web: www.avvocatoquartararo.eu

L’Avvocato del Martedì_ DIRITTO CONDOMINIALE: IL SUPERCONDOMINIO

Avv. Francesca Paola QUARTARARO

Nel caso in cui dovessi impugnare una “delibera del supercondominio” contatta previamente un professionista in materia, il quale saprà indicarti il percorso legale più indicato.

L’Avvocato del Martedì_ DIRITTO DEL LAVORO: QUANDO SI HA DIRITTO ALLA DISOCCUPAZIONE.

L'avvocato del martedì

(di F. P. QUARTARARO) La rubrica settimanale “L’avvocato del Martedì”.

Il lavoratore quando perde il posto di lavoro, spesso per cause estranee alla volontà dello stesso, quest’ultimo ha diritto alla disoccupazione erogata dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (INPS).

L’Avvocato del Martedì_ INTOSSICAZIONE ALIMENTARE: E’ POSSIBILE IL RISARCIMENTO DEL DANNO?

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Con le festività di Pasqua, le famiglie si riuniscono per gustare insieme un ottimo pranzo e/o cena, ma di tutto, ci possiamo augurare, tranne che di finire in ospedale per un’intossicazione alimentare.

In caso di intossicazione alimentare chi è il responsabile?
Capita, spesso, di ritrovarsi seduti in un ristorante per consumare un pasto della giornata, a volte per aver ingerito un cibo “malsano” (vuoi perché scaduto, vuoi perché si è intolleranti senza saperlo, vuoi per altri milioni di motivazioni) ci si sente male, pertanto, al primo crampo allo stomaco, bisogna, correre al pronto soccorso, magari, evitare di gettar via lo scontrino e/o la fattura del ristorante in cui si è mangiato. Dunque , il ristorante che serve un pranzo e/o una cena ha due tipi di responsabilità: contrattuale ed extra-contrattuale, con la differenza che allorquando si richieda il risarcimento del danno sia nell’onere della prova tra il ristoratore ed il cliente.

L’Avvocato del Martedì_ INCIDENTE PER BUCHE STRADALI: IL RESPONSABILE E’ SEMPRE IL CUSTODE DELLA STRADA?

L'avvocato del martedì

Sfortunatamente le nostre strade orami, non sono più sicure a causa della “cattiva manutenzione” del manto stradale, come il caso della buca sull’asfalto o di un tombino lasciato scoperto ecc…
Pertanto, i gestori delle strade hanno sempre l’obbligo di tenerla in condizioni di sicurezza, poiché grava su di essi il cosiddetto “obbligo di custodia”. Il conducente o il pedone che capitombola sul manto stradale a causa di una macchia d’olio, un dissesto in un marciapiede, può ottenere il risarcimento del danno, dacché i danni da insidie stradali sono risarcibili nel momento in cui l’anomalia si trova su una strada di apparente normalità e riveste le caratteristiche di pericolo occulto, non visibile e non evitabile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi