L’Avvocato del Martedì_ BUCHE STRADALI: QUANDO E’ POSSIBILE IL RISARCIMENTO DEL DANNO AL PEDONE

L'avvocato del martedì

Non è una novità per chi va a piedi cadere e riportare danni fisici in seguito alle insidie e/o trabocchetti presenti nei marciapiedi o sul manto stradale.
Cosa succede in tali casi?

L’Avvocato del Martedì_ Incidenti causati dalle buche e cattiva manutenzione della strada: Palermo un odissea tra mille buche.

Avvocato Francesca Paola Quartararo e L'Onorevole Vincenzo Figuccia

L’asfalto ed i marciapiedi di Palermo ormai da anni si presentano con buche, avvallamenti, tombini sprofondati che scendono di livello rispetto al manto stradale. Ferite ricucite maldestramente dopo scavi effettuati per posare cavi e tubi, provocando disagi e spesso danni all’incolumità del cittadino.

Per questa settimana doppio appuntamento con “L’Avvocato del Martedì”: PALERMO – AUTOVELOX: Strumento di prevenzione o riempi tasche dei Comuni?

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Gli autovelox, sono strumenti poco capaci di saper prevenire sinistri stradali poiché rappresentano nella percezione comune un metodo “ingegnoso” da parte del Comune di tassare in modo indiretto e depauperare il portafoglio dei cittadini incrementando le proprie tasche, senza tra l’altro, investire tale denaro nella riorganizzazione e manutenzione della propria città, dunque allora: la voce del popolo palermitano chiede: Cosa sarebbe disposto a fare il Comune di Palermo per sollevare il malcontento cittadino? Sarebbe disposto ad abolire gli autovelox in sostituzione di un metodo idoneo per davvero a prevenire e tutelare l’incolumità dell’automobilista nonché la sicurezza delle strade?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi