L’Avvocato del Martedì_ LAVORO NERO: QUALI LE CONSEGUENZE PER IL LAVORATORE?

Avv. Francesca Paola Quartararo

Generalmente si crede che a rischiare con il lavoro in nero sia solamente il datore di lavoro ma in realtà, i pericoli gravano anche su dipendente il quale addirittura potrebbe rischiare una querela per il reato “di falso in atto pubblico”.

L’Avvocato del Martedì_ ASSENZA DA LAVORO PER MALATTIA: E’ POSSIBILE IL LICENZIAMENTO?

Avv. Francesca Paola Quartararo

L’Avvocato del Martedì_ ASSENZA DA LAVORO PER MALATTIA: E’ POSSIBILE IL LICENZIAMENTO?

L’Avvocato del Martedì_ TRANSAZIONE IN SEDE SINDACALE, ACCORDI TRA DATORI DI LAVORO E DIPENDENTI

Avv. Francesca Paola Quartararo

Transazione, è il contratto con il quale le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine ad una lite già incominciata o prevengono una lite che può sorgere tra di loro (art. 1965 c.c.).
La transazioni sono regolate dalle norme del codice civile;
Le transazioni possono essere di diverse tipologie: …

L’Avvocato del Martedì_ INFORTUNI SUL LAVORO: IL MAGGIOR DANNO NON LIQUIDATO DALL’INAIL DA CHI DEVE ESSERE PAGATO?

Avv. Francesca Paola Quartararo

C’è la possibilità di chiedere il danno differenziale?
Le prestazioni erogate dall’INAIL al lavoratore infortunato o malato non esauriscono il diritto al risarcimento del danno, benché l’art. 13 del D.lgs. 38/2000 preveda l’estensione della copertura assicurativa gestita dall’Inail anche al danno biologico.
A tal proposito la Cassazione con sentenza n. 3074/2016 ha affermato: “alla luce delle differenze strutturali e funzionale esistente tra indennizzo Inail ex art. 13 D.lgs. n. 38/2001 e il diritto al risarcimento del danno, si esclude che le somme versate dall’istituto assicuratore a tale titolo possano considerarsi integralmente satisfattive del diritto al risarcimento del danno biologico: il lavoratore infortunato (o affetto da malattia professionale) ha quindi diritto di agire in giudizio nei confronti del datore di lavoro per domandare il ristoro del danno differenziale (ovvero ad ottenere la differenza tra quanto liquidato dall’Inail e la somma spettante in applicazione dei principi del diritto civile).

L’Avvocato del Martedì: DIRITTO DEL LAVORO – L’IMPRENDITORE HA IL POTERE DI LICENZIARE IL LAVORATORE SOLO PER AUMENATRE I PROFITTI AZIENDALI

img_20170102_215755_280

“ Il conto lo paga chi mangia, ma un cattivo chef va licenziato” (cit. S. Benni)

La Cassazione riscrive il diritto del lavoro, la sentenza degli ermellini (sentenza n. 25201 del 7 dicembre 2016), stabilisce che il rapporto lavorativo può essere interrotto non solo in cado di difficoltà economiche, ma anche se il datore decide di fare a meno di una funzione per incrementare la propria redditività.

L’Avvocato del Martedì_TRE GIORNI DI ASSENZA INGIUSTIFICATA LEGITTIMANO IL LICENZIAMENTO?

2016-11-14-21-51-41

Cosa s’intende per assenza ingiustificata?
Si ha assenza ingiustificata quando il lavoratore che non si presenti a lavoro ed al contempo non adduca alcuna motivazione a giustificazione della propria assenza. Sono necessari due elementi affinché ricorra la fattispecie: non basta infatti che il lavoratore manchi di recarsi sul posto di lavoro, ma occorre altresì che, nel fare ciò non giustifichi il proprio comportamento. Generalmente sono i Contratti Collettivi a prevedere che dopo un certo numero di giorni in cui il dipendente non si sia presentato a lavoro, l’azienda possa procedere al licenziamento.

L’Avvocato del Martedì – Dimissioni volontarie: Chi ha diritto all’indennità di disoccupazione?

img_20160912_213025

I lavoratori che perdono il posto di lavoro hanno diritto all’indennità di disoccupazione, un trattamento economico sostitutivo della retribuzione erogato dall’INPS. In questo modo il lavoratore percepisce un assegno che riduce gli effetti negativi della mancanza di un lavoro. Il sussidio è volto a tutelare chi ha perso il lavoro involontariamente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi