L’AVVOCATO DEL MARTEDI’_ SPESE CONDOMINIALI: CHI PAGA GLI ARRETRATI IN CASO DI VENDITA DELL’IMMOBILE?

img_20161128_200054

La rubrica dell’avvocato del Martedì _ a cura dell’avvocato Francesca Paola Quartararo

Nel momento in cui si acquista un’immobile è sempre opportuno chiedere al venditore la situazione patrimoniale inerente ad eventuali oneri condominiali ancora da pagare, poiché nel caso in cui il proprietario abbia lasciato arretrati non pagati, l’amministratore può chiedere al nuovo proprietario l’adempimento degli oneri condominiali pendenti.
Il codice civile a norma dell’art. 63 comma 4, disp. att. c.c. prevede che gli oneri condominiali non ancora pagato dal venditore al momento della vendita vanno ripartiti nel seguente modo:
– Le spese relative all’anno in corso del rogito e a quelle precedente, ne risponde in solida il venditore e l’acquirente;
– Le spese precedenti all’anno anteriore alla vendita ne risponde solamente il venditore.
Altresì, per stabilire con precisione a quale anno competano le spese richieste dall’amministratore non si deve guardare il momento in cui la spesa viene deliberata dall’assemblea, ma al momento in cui è stato erogato il servizio comune o eseguito l’intervento comune a cui la spesa fa capo all’obbligo di pagare le spese condominiali. Pertanto, il venditore è comunque tenuto a sopportare le spese inerenti le opere di straordinaria ed innovazione deliberate dall’assemblea prima della vendita dell’immobile, anche se eseguite successivamente. Dall’altro lato, l’amministratore di condominio può ingiungere l’acquirente – quale nuovo proprietario- solamente per le spese ordinarie sopportate per la manutenzione e la conservazione dell’edificio e per l’erogazione dei normali servizi comuni sebbene deliberate dall’assemblea prima della compravendita.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi